PRIVATE HOUSE a Milano - Michele DE LUCCHI Architetto



Bellissimo intervento ed esercizio di progettazione fatto dall'architetto Michele DE LUCCHI in questa ristrutturazione di una location nel cuore di Milano che richiama le tipiche case di ringhiera con sviluppo a corte di fine '800 inizio '900, dove la tradizione, il rispetto dei materiali e delle tipologie architettoniche nonche' il forte legame con gli spazi esterni che entrano a far parte della logica degli interni sono la chiave di lettura di questa straordinaria abitazione.

Un ex laboratorio artigianale di pasticceria che viene trasformato in abitazione per una giovane coppia e dove tutta la riflessione dell'architetto gira inarrestabile intorno al significato che questa abitazione deve avere in un contesto condominiale dove la corte si apre come un giardino segreto nella parte centrale che diventa il perno di tutta l'abitazione.






Altri spunti di riflessione sono sicuramente stati la rilevanza storica di un edificio che dovesse parlare dei suoi trascorsi, dell'emozione del suo passato e la straordinarieta' del futuro di una giovane coppia che deve ancora delinearsi e a cui bisogna ispirarsi per l'organizzazione degli spazi. E' indubbio che il patio diventa il cuore di tutto il progetto ed intorno ad esso si sviluppano tutti gli impianti in continuo intrecciarsi di luci e colori.
Il profumo del rispetto dello spirito del posto si percepisce nell'accurata scelta dei materiali che viene fatta dall'architetto DE LUCCHI, trasmettendo uno straordinario senso di solidita'; tutto il solaio superiore, sottostante al superiore condominio e' stato rinforzato e vengono utlizzate travi in legno a vista disposte alla Sanvsovino, grandi portali in ferro, legno di larice naturale per i pavimenti, rovere per gli arredi interni e per le porte, la finitura delle pareti con la tecnica della "sagramatura".
La tecnica della sagramatura e' una tecnica di stesura dell'intonaco su una parete di mattoni a faccia vista, la cui miscela e' composta di calce aerea naturale, cocciopesto e pigmenti che viene stesa con cazzuola o a spatola e lascia vedere la tessitura sottostante






Puntualizza l'architetto DE LUCCHI che l'emozione che riesce a trasmettere il legno e' straordinaria e non si deve rischiare di abusarne per non cadere nel banale effetto chalet; in questo progetto ogni particolare e' dosato con cura anche i singoli arredi progettati personalmente dal progettista e facenti parte della collezione Produzione Privata vengono pensati come singoli capolavori d'arte, dove il concetto e' quello di creare l'oggetto di design raccontando la singola storia del suo fruitore.
Una abitazione che dice l'architetto "dovrebbe invecchiare bene" perche' pensata nel pieno rispetto del luogo circostante, della sua storia e della personalita' e delle aspettative di vita di chi ci abita.

Gli ambienti si snodano a partire dall'ingresso che guarda verso la camera studio e verso il living che e' anche pranzo con camino, per poi diventare cucina ed arrivare alla zona notte dove e' ubicata la camera matrimoniale con due armadi ed un bagno e le due camere per i bambini.
La zona sottomessa al piano inferiore viene destinata a corner fitness e zona servizi.


By courtesy of: http://www.amdl.it/
Photography: Alessandra Chemollo

0 commenti:

Posta un commento

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | cheap international calls