PIANO CITTA': 28 PROGETTI VINCITORI e 318 MILIONI STANZIATI in riqualificazione urbana

In attuazione all'art.12 del Dl. Sviluppo 83/2012, convertito poi in legge dalla                       L. 134/2012, si e' arrivati alla fase conclusiva delle procedure per l'approvazione dei progetti del Piano Citta'. 
Su 457 proposte arrivate, tramite l'ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) che le ha raccolte, al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti solo 28 saranno i comuni finanziati dal governo nell'ambito del "Piano Citta'", per un totale di fondi assegnati di 334 milioni di euro di cui 224 rivenienti dall'art. 12 del Dl. Sviluppo 83/2012 e 94 inseriti a fine dicembre per le sole citta' del sud inserite nelle zone franche urbane.

Sono stati 457 i comuni che hanno risposto al bando pubblicato a fine agosto con termine ultimo il 5 ottobre 2012 per accedere ai fondi del Piano Citta'istituito per la rigenerazione delle aree urbane degradate.

La selezione e' stata effettuata da una sorta di "cabina di regia", come definita nello stesso decreto, composta  dai diversi ministeri interessati, Conferenza delle Regioni, Anci, Agenzia del Demanio e Cassa Depositi e Prestiti, che ha classificato tutte le proposte pervenute, scegliendo quelle a cui destinare i fondi.

Le proposte inviate al Ministero dovevano:
a) riguardare circoscritte aree urbane e prevedere un insieme coordinato di interventi di riqualificazione; b) dare priorità a uno o più dei criteri individuati dall'articolo 12, comma 3, del decreto legge 22 giugno 2012, n. 83. In particolare:

  • a) immediata cantierabilita' degli interventi; 
  • b) capacità di coinvolgere, oltre al Comune promotore, altri soggetti e finanziamenti pubblici e privati; 
  • c) riduzione di fenomeni di tensione abitativa, di marginalizzazione e degrado sociale; 
  • d) miglioramento della dotazione infrastrutturale (anche sistemi di trasporto urbano); e) miglioramento della qualita' urbana, del tessuto sociale e ambientale e contenimento del consumo di suolo non edificato

Elenco delle città i cui progetti hanno ricevuto il via libera dalla Cabina di Regia: 
- Ancona (area porto, valore progetto: 66,4 mln)
- Bari (area lungomare ovest e via Sparano, valore progetto: 215,8 mln)
- Bologna (quartiere Bolognina, valore progetto: 83,2 mln) 
- Catania (quartiere Librino, valore progetto: 73,7 mln)
- Cagliari (quartiere S. Elia, valore progetto: 111,1 mln)
- Eboli (quartieri Molinello e Pescara, valore progetto: 122,6 mln)
- Erice, (casa Santa, valore progetto: 64,9 mln)
- Firenze (zona Cascine, valore progetto: 467 mln)
- Foligno (zona nord ovest, valore progetto: 90,3 mln)
- Genova (area Val Bisagno, valore progetto: 221 mln)
- L'Aquila (area Piazza d'Armi, valore progetto: 37,1 mln) 
- Lamezia Terme (quartiere Savutano, valore progetto: 51,9 mln)
- Lecce (settore ovest, valore progetto: 134,9 mln)
- Matera (Borgo La Martella, valore progetto: 17,3 mln)
- Milano (Bovisa, valore progetto: 68,6 mln)
- Napoli (area ex Corradini, valore progetto: 21,5 mln)
- Pavia (Santa Clara, valore del progetto: 16,5 mln)
- Pieve Emanuele (interventi di riqualificazione urbana, valore progetto: 13,7 mln)
- Potenza (quartiere Bucaletto, valore progetto: 50,6 mln)
- Reggio Emilia (area nord, valore progetto: 39,7 mln)
- Rimini (waterfront, valore del progetto: 225,3 mln)
- Roma (Pietralata, valore progetto: 113 mln)
- Settimo Torinese (Laguna Verde, valore del progetto: 305 mln)
- Taranto: (quartiere Tamburi, valore progetto: 68,9 mln)
- Torino (quartiere Falchera, valore progetto: 252,8 mln)
- Trieste (recupero caserme, valore progetto: 10,8 mln)
- Venezia (Vaschette Maghera e centro storico di Mestre, valore progetto: 563,8 mln)
- Verona (interventi diversificati sul territorio comunale, valore progetto 864,6 mln)

In particolare da evidenziare i 68,9 mln. che verranno destinati a Taranto che serviranno a riqualificare l'area del quartiere Tamburi, quello piu' vicino alla sede dell'ILVA, area per cui l'estate scorsa fu ipotizzata l'evacuazione per gli alti livelli di inquinamento.


All'Aquila i fondi saranno destinati alla riqualificazione di Piazza delle Armi, con la realizzazione di un grande parco con auditorium.


A Roma 113 mln. per 11 interventi tra cui la riqualificazione del quartiere di Pietralata, porta ad est della citta'. A Milano la zona della Bovisa- Gasometri importante perche' inserita tra due snodi ferroviari importanti.


Premiata anche la zona della Bolignina nel capoluogo emiliano, Bari con il suo asse dalla stazione al porto, Via Sparano ed il lungomare ovest.



Anche il Borgo de La Martella e' stata premiata dove verranno realizzati interventi di social housing.




0 commenti:

Posta un commento

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | cheap international calls