OXFORD UNIVERSITY: MIDDLE EAST CENTRE - ZAHA HADID Architects - Oxford (St. Antony's College) - ENGLAND


Nel 2006 lo studio ZAHA HADID Architects progetta l'estensione del Collegio di Sant'Antonio, uno dei sette collegi che formano la Oxford University; una serie di complessita' buracratche e di proplemi di finanziamento rallentano l'inizio dei lavori, a cui pero' e' stato dato il via la scorsa settimana con una cerimonia di inaugurazione a cui ha presenziato la stessa Hadid dichiarando: 



Sono onorata di costruire ad Oxford. Il progetto del Middle East Centre al St. Antony's College rappresenta un contributo essenziale alla comprensione della nostra regione. Il nuovo edificio permetterà al College di poter contare sullo sviluppo di nuovi spazi per archivi, librerie e seminari, costituendo un nuovo polo per favorire lo scambio di idee
La nuova struttura denominata "softbridge building" sara' la sede del Centro per lo Studio di Cultura Medio-Orientale e ospitera' gli spazi propri del campus universitario, la biblioteca e gli archivi; sorgera' in un dei quartieri piu' tradizionali della citta' dove sono ubicati numerosi edifici in stile vittoriano ed e' concepita come un fluido legame tra le realta' costruite circostanti, collega idealmente il presente con il passato, la realta' naturale con quella costruita, destinata infatti a collegare i due edifici di maggior pregio storico della zona. Una dicotomia molto evidente se si compara l'avveniristica struttura alle caratteristiche e tradizionali abitazioni vicine, sembra quasi essere caduta dal cielo e casualmente essersi incastrata tra i due edifici.


La struttura e' articolata su 3 livelli per una superficie complessiva di 1200 mq., a partire da un piano semi-interratato dove sara' sistemata la zona di accoglienza ed un'area espositiva; al primo livello una sala lettura unitamente ad un archivio/deposito e al secondo livello la biblioteca.
L'intero complesso sara' interamente rivestito di lastre di acciaio inox e lastre di vetro composito detto "fritted glass"; uno speciale sistema di vetro che utilizza uno strato protettivo di ceramica smaltata a disegno visibile per il controllo dell'accumulo termico solare.
Una serie di lucernari consentira' l'illuminazione naturale dell'ultimo livello dove e' ubicata la biblioteca.











0 commenti:

Posta un commento

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | cheap international calls