DOLCE&GABBANA: METROPOL / NEW OFFICE BUILDING - STUDIO +ARCH - Viale Piave (Milano - ITALY)

Da vecchia sala cinematografica degli anni '40, icona della storia urbana di Milano, a rinnovato spazio polivalente dove si incrociano le luci delle fascinose sfilate del brand guidato da Domenico Dolce e Stefano Gabbana con i piu' svarianti evento culturali della citta'.

Il prestigioso teatro/cinema del Metropol che ha ospitato Maria Callas ed il coro della Scala per la registrazione della Norma di Bellini, ha stuzzicato la fantasia dei due stilisti milanesi, che lo hanno eletto quale sede privilegiata delle loro sfilate piu' esclusive.
Lo studio +ARCH che ha seguito anche questo progetto per l'azienda Dolce&Gabbana, dopo aver gia' realizzato la maison a pochi passi di via Goldoni, rinnova gli spazi di questa vecchia sala cinematografica rimanendo fedele a quelli che sono i caratteri costanti degli ambienti firmati D&G; la linearita' delle forme, l'uso di materiali della tradizione mediterranea come la pietra lavica e il vetro opalino verniciato rigorosamente nero, nella piu' marcata sintonia con lo stile total black.



L'interno e' stato completamente rivisitato creando un ampio spazio di 1000 mq. su cui si affacciano tre ballatoi come le gallerie di un teatro; tutto questo grande spazio polivalente e' sovrastato da archi alti 15 mt. che sembrano trasportare l'occhio di chi entra in una grande voragine, amplificata dall'uso sapiente dell'illuminazione che proiettata sulla superficie lucida degli archi trasporta tutto e tutti in un'atmosfera surreale.
La pavimentazione scelta per la grande sala polifunzionale e' costituita da lastre di notevoli dimensioni di pietra lavica scura-basaltina (tipica delle strade siciliane) semplicemente posata e levigata, mettendone quindi in rilievo gli spessori. Questo materiale caratterizza tutte le zone di ingresso e di rappresentanza dando un segno evidente di continuita'; ad impreziosire ed illuminare gli ambienti le splendide installazioni a sospensione in vetro di Murano di Barovier&Toso, la cui luce riflette sulle grandi superfici di vetro opalino nero che rivestono alcune pareti e le gallerie che si affacciano sulla grande sala.




Tutto l'edificio funziona come una grande macchina con ingranaggi molto sofisticati che lo rendono flessibile a tutti i vari eventi e  il cui punto nevralgico e' la sala regia che affaccia sul grande ambiente destinato ai defilee e da cui si muovono tutti i fili dello spettacolo. Il piano seminterrato e' destinato invece a tutte quelle attivita'  coordinate con l'ambiente polivalente a piano superiore, quindi di appoggio e di servizio come  gli spogliatoi, la sartoria, il catering, il trucco.
Sicuramente anche in questa location del brand D&G si assiste ad un uso sfrontatoe senza pentimenti del nero in tutte le sue declinazioni, come nell'ingresso al METROPOL dove questo stile total black viene enfatizzato da un soffitto rigorosamente nero impreziosito da piccoli lucernari dorati.
Anche all'esterno dell'edificio, la tendenza al dinamismo e al trasformismo della coppia di stilisti si evidenzia grazie all'uso da parte dello studio +ARCH di un sistema di schermatura solare realizzato con lamelle di acciaio che torcendosi lungo l'asse verticale danno un effetto cinetico a tutta la facciata.
All'interno le facciate guardano verso due splendidi giardini in stile mediterraneo.



Da pochi mesi accanto al METROPOL e' stato terminato il nuovo edificio destinato ad uffici del brand D&G sempre firmato +ARCH, il cui carattere marcatamente forte emerge gia' dalla facciata scandita in forme nette e precise con tagli di luce il cui disegno e le cui dimensioni sembrano cucite dalla mano di un abile sarto sotto l'attenta supervisione di un altrettanto abile "stilista - architetto".







0 commenti:

Posta un commento

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | cheap international calls