SOCIETA' TRA PROFESSIONISTI: Iscrizione dei team multidisciplinari a piu' albi professionali


Il testo firmato dal ministro Paola Severino sulla regolamentazione delle StP (Societa' tra Professionisti) passera' ora al vaglio dell'economia; accolti molte richieste avanzate da architetti e ingegneri, prima tra tutte quella dell'iscrizione da parte delle societa' con piu' soci professionisti e di capitale a piu' albi, se all'interno della societa' non ci sia un'attivita' prevalente, ma piuttosto una convergenza di competenze.
Questa modifica apportata al testo di legge con cui venivano introdotte le StP (L.183/2011) permettera' un maggiore controllo da parte degli ordini ed inoltre, come afferma lo stesso presita' idente del CNI (Consiglio Nazionale degli Ingegneri) Armando Zembrano, risolve dei nodi che erano stati lasciati irrisolti nel precedente incontro con il Ministero della Giustizia, come l'estensione delle stesse responsabilita' sia al socio professionista che al socio di capitale, precisando inoltre che il socio di capitale non deve essere iscritto ad altre societa' StP e non deve essere stato cancellato da un albo professionali per motivi disciplinari o aver riportato condanne penali.

Inoltre il testo specifica che, per garantire una maggiore trasparenza di intenti verso l'utente finale, sussista l'obbligo di comunicare all'utente i nominativi di tutti i soci sia quelli di capitale che quelli professionisti.

In una nota, Zambrano fa sapere che e' essenziale a questo punto che la norma venga resa efficace il prima possibile garantendo nuove opportunita' ai giovani professionisti che scelgano questa nuova forma di aggregazione societaria, usufruendo quindi di un "regime di tassazione meno pesante di quello attuale".

1 commenti:

Đào Quân ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

Posta un commento

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | cheap international calls