UNA CASA A COLORI: Luci LED e calde atmosfere - Corsico (MI) - (ITALY) - Marina MAGGIULLI architetto

La casa dei colori nasce come un gioco dalla voglia dei giovani proprietari di sperimentare ambientazioni cromatiche diverse attraverso l'uso di luci LED e spot luminosi con faretti.

L'assetto originario planimetrico dell'appartamento non permetteva molta libertà nell'organizzazione degli spazi, considerata la difficoltà strutturale di avere tavolati in calcestruzzo a perimetro dell'abitazione.

L'originaria conformazione dell'appartamento prevedeva una netta distinzione tra la zona notte e la zona giorno, mentre la zona pranzo era divisa dalla zona soggiorno mediante porte a battente che ne limitavano anche il passaggio della luce naturale.


Dopo l'elaborazione di diverse soluzioni progettuali che tenevano conto di esigenze e priorità espresse dalla coppia di proprietari, si è giunti alla formulazione del progetto definitivo che aveva come corollario principale la luce naturale e quella artificiale in tutte le sue variazioni, accostata a pochi elementi decorativi, ma d'effetto come la parete di pietra nel soggiorno ei faretti a pavimento.




Si è provveduto alla demolizione di tutte le porzioni di tavolato che costituivano da elemento di separazione tra i vari ambienti, creando in primis continuità visiva tra la zona soggiorno e la zona pranzo/cucina.
Nella zona soggiorno viene realizzata una struttura a mensole di cartongesso (spessore 8 cm.) con faretti ad incasso, nonchè con camino a bioetanolo incassato nella parte inferiore della struttura.







In entrambi gli ambienti sono stati realizzati abbassamenti in cartongesso con faretti a LED ad incasso nelle lastre di gesso che emettono luce direzionale e strisce LED posizionate mediante strip adesivi lungo una veletta di servizio che viene ricavata lungo tutti i perimetri dei volumi di cartongesso.

Lo studio delle cromie è stato effettuato mediante la realizzazione di render fotorealistici che simulano l'accostamento dei colori e delle variazioni di luce.
Inoltre l'uso sapiente dei materiali, con superfici lucide ed opache viene simulato nelle visualizzazioni render fornendo ai proprietari una realistica versione della fase ultima delle lavorazioni, così come per la parete in pietra.

La zona del disimpegno d'ingresso viene separato dalla zona notte grazie ad una porta scorrevole in vetro serigrafato temperato, mentre le porte vengono fornite da Bertolotto (BertolottoPorte).                                                    
La cucina viene realizzata invece su misura, con un rivestimento a parete effetto pietra a quadrotti.

Il bagno, ultima ma non ultima prova di questa sfida progettuale diventa davvero un abiente creato per il relax; data la conformazione stretta e lunga del bagno, la zona posteriore viene dedicata al posizionamento di un grande piatto doccia 100x140 tagliato su misura, con parete doccia idromassaggio e faretti ad incasso con sistema a tre colori per la cromoterapia.
Le pareti perimetrali del bagno, nonchè il grande gradino che fa da invito al piatto doccia,  vengono valorizzati da strisce LED anch'esse con sistema di cromoterapia.

PERIODO INTERVENTO: 2017 - 2018
PROGETTO E DIREZIONE LAVORIarch. Marina MAGGIULLI

IMPRESA ESECUTRICEEDILVUOLO - Milano  (edilvuolo@gmail.com)

0 commenti:

Posta un commento

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | cheap international calls