FOCUS CUCINA: Tra hi-tech e natural style

(ADELE PROJECT by LUBE)




















Social kitchen e' un terminologia strana se applicata al campo dell'arredamento e del design dell'ambiente cucina, eppure, dopo l'ultimo Salone del Mobile, che si e' tenuto nel mese di aprile 2012  a Milano, nell'ambito dell'evento biennale di Eurocucina, si e' affermata sempre piu' concretamente la tendenza ad allargare la zona operativa della cucina nella zona living.
Vengono annullate definitivamente le barriere tra il fare e e il relax, tra il piacere di cucinare e quello di stare tra amici.
Grazie all'utilizzo di isole, penisole e sistemi di tavoli allungabili ed estraibili, il piano di lavoro si fa spazio nella zona soggiornodiventando elemento di design ed entrando cosi' a far parte della zona abitare quotidiano.
La tendenza generale e' quella delle forme pure ed essenziali, ma che si intrecciano in una gamma infinita di materiali,colori e texture. 
Eurocucina ha messo in evidenza quelle che sono le nuove tendenze del vivere l'ambiente cucina incominciando con l'attenzione straordinaria data alle superfici; piani di lavoro che i designer hanno pensato in una varieta' di materiali, a cominciare dalla pietra, l'acciaio, la ceramica, il legno fino ad arrivare al vetro e al cemento.


(ICON by Ernestomeda)
(KUBIC by EUROMOBILCUCINE)
(VAO by TEAM7)
(FLOATING SPACE by Siematic)
Altro elemento fortemente caratterizzante e' sicuramente l'estrema varieta' di combinazioni degli elementi verticali, che giocano il fattore della diversa profondita' e sicuramente quello dell'altezza diversa tra i vari moduli; elementi che si incastrano e sembrano galleggiare nel vuoto, dando l'idea che ci si trovi difronte ad un quadro astratto piuttosto che ad una combinazione "lineare", standard della cucina per eccellenza.
(TETRIX by Scavolini)



















(TETRIX by Scavolini - vetro multicolor kit K6)






















(WILD FLOWER by Enrico Cpveri/ASTER)






















(MALIBU' by Stosa)


Sempre piu' presenti scaffalature a giorno e moduli aperti verso la zona living; elementi contenitori che danno vita ad un'alternanza inesauribile di vuoti e pieni. 
Le colorazioni e le finiture predominanti sono quelle neutre ed essenziali, anche se non vengono tralasciate le nuance cromatiche del grigio, del nero e del legno scuro.
Molte soluzioni propongono anche note colorate molto forti e caratterizzanti anche se citate su una parete singola o a smezzare la superficie tra piano lavoro e pensili; tona ricorrente sono anche le zone di lavoro illuminate da spot brillanti inclusi nella struttura della cucina e elementi freestanding che diventano audace elemento portante di tutto l'ambiente.
(NOBLESSE by Aster)































(ON/OFF - Cucina monoblocco by Citterio - BOFFI)






















(TIVALI - Cucina con moduli a scomparsa by Dada)

(ADELE Project by LUBE)























E'evidente una grande attenzione all'armonia degli elementi, all'equilibrio delle forme e alla leggerezza degli elementi; il calore conviviale dell'ambiente cucina prende forma attraverso la sensorialita' dei materiali utilizzati.
Stile e raffinatezza dialogano perfettamente con funzionalità e organizzazione dello spazio, in sintonia con i nuovi stili di vita contemporanei. I colori neutri si fondono con la matericità delle superfici, calde nei legni o giocate sulla luce nelle nuove tonalità dei laccati e degli opachi, come negli altri nuovi materiali che compongono ante e piani lavoro.

(NOBLESSE by Aster)

(NOBLESSE by Aster)


(TRIM by DADA)

(DIESEL Project by SCAVOLINI)

(DIESEL Project by SCAVOLINI)
(LIGHT Project by ModulNova)

(LIGHT Project by ModulNova)
Tra le novità l'esordio del cemento: le nuove resine effetto pietra sono contemporanee e resistenti ma la superficie è (inaspettatamente) soft-touch. La voglia di naturalezza si vede anche nel grande ritorno del legno. Piani extralucidi, di Corian o vetro lasciano il podio al grande classico, che i designer riattualizzano in chiave ultra moderna. Di essenza o  impiallacciati che siano, gli arredi della stanza del gusto hanno finiture ricercate: dal rovere tabacco a quello graffiato le varianti proposte in Fiera sono tutte nel segno del nuovo. Noce e cilegio sono andati in pensione.

(KALEA Project by Cesar)
(VERTIGO  by Moka Cucine)
(ETHOS by Lando)
(Minacciolo Cucine)

(SERIE45 by DICA)

(ISOLA CROSS by Elmar)

1 commenti:

Đào Quân ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

Posta un commento

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | cheap international calls