Mercato immobiliare e strategie di marketing

Secondo quanto dichiarato dall'Agenzia del Territorio con la pubblicazione della "Nota sull'andamento del mercato immobiliare 2012" diffusa in data 27/09/2012, nel secondo trimestre del 2012 si e' assistito ad un calo  vertiginoso delle compravendite immobiliari pari al 24.9%, il dato peggiore dal 2004 ad oggi.
Nonostante il calo registrato non si riscontra a livello nazionale un ribasso proporzionale dei prezzi del mercato immobiliare stesso, che registra invece come unico dato rilevante un -2.1% a Palermo.
Il direttore della Agenzia del Territorio, Gabriella Alemanno, ritiene questi dati non confortanti, soprattutto perche' ricalcano l'andamento analogo del primo trimestre 2012.

In tutto sono state 262.967 le unità immobiliari vendute e  il calo maggiore riguarda le unita' destinate ad uso ufficio (-32,7%), mentre le abitazioni hanno registrato una discesa del 25,3% con 119.673 transazioni concluse, 40mila in meno rispetto al secondo trimestre 2011.

L'Agenzia segnala come a fronte di questo crollo del mercato le quotazioni siano rimaste sostanzialmente stabili, con una riduzione massima a Palermo del -2.1% ed addirittura un aumento dello 0.4% a Roma dove un immobile costa mediamente 312.000 euro a fronte dei 163.200 di Palermo.

Indubbiamente il cattivo andamento del mercato e' una conseguenza evidente della generale situazione di crisi, a cui si aggiunge il peso di alcune decisioni riguardanti la politica fiscale fatta dai governi come la reintroduzione della tassa sulla casa nella formula dell'IMU.

A fronte di questo andamento negativo del mercato immobiliare, le maggiori reti di agenzie immobiliari come TECNOCASA, GABETTI E GRIMALDI hanno puntato allo sviluppo del brand e all'investimento sulle nuove tecnologie, promuovendo precisi piani di comunicazione e marketing per il 2013.
Tutti questi noti brand del mercato casa stanno mirando alla rivalutazione del marchio attraverso il mondo del web, investendo il 10-15% dei profitti annui in comunicazione.
Cosi' come annunciato da Bruno Vettore, amministratore delegato di Tree Real Estate, holding a cui fanno capo i tre marchi, in una visione piu' ampia di ristrutturazione dei layout dei siti internet, in autunno sara' lanciata un'applicazione per smartphone e tablet per la ricerca della casa, obiettivo da raggiungere per non rimanere tagliati fuori da una sostanziale parte di mercato.

Tecnocasa ha in programma un restyling del sito,a cui verranno aggiunti sia il servizio Newsletter per informare i clienti su offerte e proposte di mutuo sia i post su you tube che servira' a dare maggiore visibilita' al marchio.

Altro grande brand, quello della FRIMM,Servizi per agenzie immobiliari, ha deciso di legare il suo nome a quello di Enel Energia, con l'iniziativa "400 euro di sconto in bolletta", oltre all'investimento di 3/4 del budget previsto per la comunicazione in testate on line e siti specializzati, strategie Seo e di posizionamento con Ad Words di Google; la restante parte del budget verra' investita in sponsorizzazioni sportive e pubblicita' cartacea.

Stessa scelta strategica viene affettuata dalla Re/Max che oltre ad investire a livello europeo per le sponsorizzazioni sportive (Sponsor per le partite di qualificazione ai Campionati europei di calcio), annuncia il lancio del sito dell'azienda nella versione per iPhone e Android.
La pubblicita', invece, secondo quanto affermato dal responsabile marketing della Re/Max, verra' modulata in base ai target da raggiungere, usando radio,tv e social network.

Solo Affitti ripropone anche quest'anno il progetto "Sponsor della rete", premiando le 5 idee migliori in materia di marketing della locazione promosse dagli affiliati al brand; il progetto include anche la diffusione di un blog con informazioni dettaglaite sul mondo della locazione.

Bisogna registrare anche la diversita' di strategia messa in campo da altri brand come Fondocasa e La Casa Agency (ex gruppo Pirelli RE) che stanno puntando piu' che sulla visibilita' mediatica e via web dei loro marchi, alla creazione piuttosto di un piu' stretto legame con il territorio e alle realta' locali, attraverso pubblicita' mirate fatte su testate locali e legami con gli istituti bancari locali.

Diverso e' l'approccio di ENGEL&VÖLKERS Italia, per cui la marketing manager, Francesca Colombo, specifica che l'attenzione dell'azienda e' rivolta a creare una rete di comunicazione basata sopratutto sulle pubbliche relazioni, cercando di non allineare il prodotto proposto solo all'immobile di prestigio, ma sicuramente facendo focus su un segmento medio-alto di mercato, attraverso campagne pubblicitarie su testate idonee al target aziendale o mirate ad una clientela selezionata come quella degli areoporti privati, a cui e' rivolta l'ultima campagna pubblicitaria.













0 commenti:

Posta un commento

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | cheap international calls