VINTAGE A COLORI: Ristrutturazione di una villa d'epoca nel cuore di Milano - (Naviglio Piccolo)

Immersa tra gli alberi e il canale della Martesana, conosciuto anche come Naviglio Piccolo, appare quasi eterea e citazione d'altri tempi, la meravigliosa villa di famiglia rossa ed in stile Liberty del noto antiquario milanese Marco Arosio, consulente anche per la Galleria d'Arte antica, moderna e contemporanea Porro a Milano.


Il giardino della casa e'  il preambolo di un viaggio straordianariamente ricco di pezzi di pregio della tradizione classica e della grande passione del proprietario di casa per i colori ed il  culto del bello.

Passeggiando tra meravigliose ortensie, peonie e rose, ma anche tra alberi da frutta come il melo cotogno ed il ciliegio, si giunge all'interno della villa che appare subito una vetrina d'altri tempi, una infilata di sei sale divise per colori che sono impreziosite ciascuna da magnifici lampadari centrali e da un turbinio straordinario di sedie, quadri, libri, oggetti speciali e pezzi di arte contemporanea.


Appena entrati si passa attraverso un ingresso ovale in carta da zucchero acidata con poesie di Schiller,  che come per le tradizionali abitazioni neoclassiche nasconde nella parete un guardaroba dalle dimesioni molto ridotte e un piccolo bagno - palco rosso "gioiello"  foderato in tessuto Fornasetti.

L'impressione e' quella di percepire il profumo dei grandi eventi teatrali di fine '800.






La sala gialla in stile liberty con la grande vetrata, mobili di Gianotti e pavimenti in seminato di recupero, il tutto ad esaltare pezzi d'antiquariato di neo settecento.



Attraverso la grande sala rossa che si affaccia sul verdeggiante giardino si passa poi alla sala azzurra, dominata da un bellissimo mobile Chippendale di famiglia, contornato da piatti in porcellana Ginori Roccoco' di Gio' Ponti e lampadario Venini tutto in stile anni '20.



La sala verde ospita pezzi ottocenteschi appartenenti alla famiglia ed e' impreziosita da sedute foderata con tessuti Eger; i tendaggi sono appertenuti alla cantante lirica del Romanticismo Giuditta Pasta.



Nella sala in tonalita' blu prussia vecchie sedute di famiglia accanto a sedie di Fornasetti, le sospensioni sono sempre in stile con l'arredamento anni '50.



Ultima in termini di apparizione la stanza per gli ospiti, dotata di bagno color buganvillea in stile anni '30.
Infine gli angoli cucina dedicati alle grandi feste che si tengono in questa casa attrezzata per molti coperti che ha una sua naturale depandance esterna dedicata agli aperitivi ed immersa completamente nel verde del giardino perche' completamente vetrata e che il padrone di casa stesso ha impreziosito con piatti di Fornasetti, mentre i tessuti sono di Eger.





0 commenti:

Posta un commento

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | cheap international calls